Bonus Formazione 4.0 · Credito di Imposta 2021 · Fidens Consulting

Formazione 4.0

L’impresa è resa grande dalle persone, non dalle macchine. Punta sulle risorse umane grazie al Credito Formazione 4.0.

La formazione delle persone che collaborano con e dentro l’impresa è la chiave per il successo e lo sviluppo del tuo business.

Crediamo nell’importanza di un’attività di formazione continua che consenta all’impresa di ottenere maggiori profitti nel breve e nel lungo periodo.

Con l’introduzione di queste misure a sostegno della formazione, lo Stato offre il suo contributo attivo, approfittane adesso!

Novità

Il credito d’imposta Formazione 4.0 è stato prorogato al 31 dicembre 2022, ampliando altresì i costi ammissibili, tra cui rientrano ora anche le spese di viaggio, di alloggio, i materiali e le attrezzature utilizzate esclusivamente per il progetto di formazione.

Scarica la guida FORMAZIONE 4.0

Ad oggi, orientarsi in queste procedure potrebbe rilevarsi complesso.
Affidati a noi! Il nostro team di esperti ti aiuterà concretamente per farti ottenere i vantaggi migliori

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Google Privacy Policy e Termini del servizio applicati.
    Le domande

    FAQ

    Cos’è il credito Formazione 4.0?

    L’agevolazione è una delle più importanti misure a sostegno della formazione dei lavoratori, finalizzate all’acquisizione o al rafforzamento delle competenze nelle nuove tecnologie.

    A chi è rivolto?

    Possono beneficiare del credito d’imposta tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato.

    Quali spese rientrano?

    Fra le attività di formazione ammissibili rientrano nuove tecnologie tra cui: cyber security, big data e analisi dei dati, fog computing, robotica avanzata e collaborativa, interfaccia uomo macchina e altre ancora.

    Da quando si può utilizzare?

    Il credito d’imposta è utilizzabile dal periodo d’imposta successivo a quello di sostenimento delle spese ammissibili, esclusivamente in compensazione, e non può essere ceduto o trasferito in alcun modo. Inoltre, i dati relativi al numero di ore e dei lavoratori che prendono parte alla formazione vanno indicati nella dichiarazione dei redditi.

    Quanto finanzia?

    Il credito d’imposta finanzia il costo del personale discente, i costi per le docenze e le consulenze afferenti il progetto, in base alle seguenti percentuali legate alla dimensione d’impresa:

    Dimensione impreseAliquotaLimite massimo annuale
    Piccola imprese50%300.000,00€
    Media impresa40%250.000,00€
    Grande Impresa30%250.000,00€

    Da quando si può utilizzare?

    Il credito d’imposta è utilizzabile dal periodo d’imposta successivo a quello di sostenimento delle spese ammissibili, esclusivamente in compensazione, e non può essere ceduto o trasferito in alcun modo. Inoltre, i dati relativi al numero di ore e dei lavoratori che prendono parte alla formazione vanno indicati nella dichiarazione dei redditi.
    Il metodo Fidens

    Il metodo di lavoro

    Step 1

    Analisi dei requisiti oggettivi e soggettivi per la spettanza dell’agevolazione.
    Valutazione certa sull’effettiva spettanza del credito.

    Step 2

    Definizione del piano formativo. Pianificazione delle attività di formazione (ore di docenza, partecipanti ai corsi).

    Step 3

    Calcolo dell’agevolazione e supporto sulla corretta modalità di utilizzo e rendicontazione del credito.

    Quali sono i documenti da presentare?

    L’effettivo sostenimento delle spese deve essere certificato da parte del soggetto incaricato alla revisione legale dei conti.

    Le imprese inoltre, devono produrre una relazione che illustri le modalità organizzative e tutti i contenuti delle attività di formazione svolte. Oltre alla relazione, bisogna conservare anche i registri nominativi di svolgimento delle attività formative sottoscritti sia dal personale discente che dal personale docente o dal soggetto formatore esterno all’impresa.