Industria 5.0 · Fidens Consulting
Una nuova rivoluzione industriale

Industria 5.0

Con il Piano Industria 5.0 prende avvio una nuova fase di transizione digitale ed ecologica, a cui le aziende sono chiamate a partecipare per rispondere alle esigenze di un mercato in continua evoluzione.  

Affidati alla nostra esperienza nell’ambito della finanza agevolata, per scoprire come richiedere il beneficio e sfruttarlo al meglio per la crescita della tua impresa. 

Scarica la guida Industria 5.0

Compila subito il form e riceverai tramite email la nostra guida completa sul nuovo Piano di Transizione 5.0

    Le aliquote di Industria 5.0

    Il credito d’imposta è calcolato secondo una matrice in base alla riduzione dei consumi energetici ottenuta, con aumenti del beneficio per risultati superiori, secondo la seguente tabella:  

    Riduzione consumiQuota di investimento <=2,5 MLN €Quota di investimento 2,5 - 10 MLN €Quota di investimento 10 - 50 MLN €
    Non inferiore al 3% della struttura produttiva e al 5% dei processi produttivi 35% 15%5%
    Non inferiore al 6% della struttura produttiva e al 10% dei processi produttivi40%20% 10%
    Non inferiore al 10% della struttura produttiva e al 15% dei processi produttivi45%25%15%

    Quali sono gli investimenti agevolabili?

    I beni materiali e immateriali Industria 4.0, di cui agli allegati A e B annessi alla legge 11 dicembre 2016, n. 232, che sono interconnessi al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura, oltre ai software che garantiscono il monitoraggio dei consumi. 

    Il metodo Fidens

    Il metodo di lavoro

    Step 1

    Analisi dei requisiti oggettivi e soggettivi per la spettanza dell’agevolazione.
    Valutazione certa sull’effettiva spettanza del credito.

    Step 2

    Definizione del progetto di investimento con il cliente ed analisi della relativa sostenibilità. Analisi degli effetti dell’investimento sulla produttività aziendale.

    Step 3

    Redazione di perizia tecnica asseverata. Calcolo dell’agevolazione e supporto sulla corretta modalità di utilizzo e rendicontazione del credito.

    Come accedere al beneficio?

    L’accesso al beneficio è sottoposto ai controlli del GSE (Gestore dei Servizi Energetici) al quale deve essere presentata, in via telematica, apposita documentazione unitamente a  una comunicazione con la descrizione dell’investimento ed i relativi costi. Per ottenere l’agevolazione, inoltre, l’impresa beneficiaria dovrà fornire comunicazioni periodiche relative all’avanzamento dell’investimento.

    Iper-ammortamento-slitta-con-interconnessione-tardiva-dei-beni-in-leasing